GermanEnglishactual languageItalian

Kontakt

 

Tourismusverband Scheffau
5440 Scheffau a. Tgb. 50
Tel. +43 6244-8442-20
Fax. +43 6244-84424 

info@scheffau.salzburg.at

 

 

News:

21.07.14 16:30

Freizeittipp ORF Salzburg

Die Lammerklamm und die mystische Klamm werden vom ORF Salzburg als Freizeittipp präsentiert. Wir...


02.07.14 16:10

Mystische Klamm 2014

Mit besonderer Beleuchtung, Nebeleffekten und entsprechender Musik taucht die Lammerklamm dabei in...


Storia della nascita della gola del Lammer

Già prima dal periodo delle glaciazioni il fiume aveva preso la forma di una
stretta valle, incisa tra le montagne. Per questo motivo si può dire che la gola del Lammer è in realtà una valle nella valle.
La gola del Lammer è ripida nella parte alta della valle, ed è limitata da rupi, che si trovano a centinaia di metri di altezza. In questa valle si sono convogliate acque da più di 10.000 anni, ed è possibile vedere
sedimentazioni dell'era glaciale.
Molto accreditata è la tesi della nascita di questa gola attraverso una stretta incisione proprio all'inizio della stessa. Il fiume Lammer si restringe così tanto che le pareti, prima alte ben 20 metri, diventano di
solo un metro. In seguito, le acque del fiume hanno provocato un'erosione
nella roccia di 10 metri. La gola del Lammer è un maestoso esempio di come la forza erosiva dell'acqua possa creare una meraviglia della natura. Dal
1978 la gola del Lammer è stata dichiarata patrimonio naturale della regione salisburghese.  

Si presuppone che la gola fosse, in passato, navigabile e che venisse usata come mezzo di trasporto per il legno dall'area di Abtenau ad Hallein, dove si trovavano fabbriche per la lavorazione del legno. Il legno era anche
fondamentale nelle saline di Hallein, come materiale combustibile per le macchine. La gola fu, però, usata a questo scopo solo fino al 1920.
Dal 1984 la gola del Lammer è gestita solo a scopi turistici.

(c) Tourismusverband Scheffau | Realisierung - xne.at